Oggi alla Vitale il derby Rari Nantes-Tgroup Arechi

Scritto da , 20 dicembre 2014
image_pdfimage_print

Inedito quanto affascinante con tanto di risvolto benefico. Alla piscina “Simone Vitale” oggi pomeriggio andrà in scena il derby tutto salernitano tra Tgroup Rari Nantes Arechi e Rari Nantes Nuoto Salerno con inizio fissato alle ore 17, arbitri Castagnola e Petronilli). Un appuntamento che rende lustro alla tradizione del movimento pallanuotistico salernitano ma che – oltre alla supremazia cittadina – metterà in palio tre punti importantissimi per la classifica del girone sud del torneo A2. Ed è proprio alla classifica che va il primo pensiero del tecnico della RN Salerno Mario Grieco: “Vogliamo regalarci un Natale in posizione d’alta classifica e prepararci nel miglior modo possibile al ciclo di ferro che aprirà il 2015, a partire dalla gara casalinga con Ortigia. Per noi non è possibile pensare ad altro risultato che non sia la vittoria – spiega Grieco – Senza voler peccare di presunzione, ritengo che dal punto di vista tecnico siamo più forti e pertanto dovremo far valere in vasca la nostra maggior qualità”. La Rari Nantes Salerno – che da sempre sostiene la causa dell’AIBI, associazione Amici dei Bambini – aderisce alla campagna di solidarietà già lanciata dalla Tgroup Arechi in favore di Armandino De Sio, il piccolo leoncino del Rione Carmine che da mesi sta lottando con incredibile forza per sconfiggere una rara malattia. La Rari Nantes Salerno omaggerà Armandino con un pallone autografato da tutti gli atleti ed una borsa. Il presidente Enrico Gallozzi, i dirigenti, lo staff tecnico e gli atleti stessi inoltre contribuiranno alla raccolta fondi organizzata in un apposito spazio della piscina “Simone Vitale” ed invitano tutti i propri sostenitori e gli sportivi salernitani a fare altrettanto, unendosi ad Armandino ed alla famiglia De Sio per vincere insieme la partita più importante, quella della vita.

Una brutta notizia, invece, apre il week-end degli invicti della Tgroup Arechi. Coach Citro dovrà fare a meno del golden boy Gaetano Baviera, alle prese con una contrattura al collo e, a meno di clamorosi risvolti, guarderà il match dalla tribuna: “Non partiamo con i favori del pronostico – ha commentato il trainer salernitano – ma proveremo a giocarcela fino alla fine a testa alta, dando filo da torcere ai nostri quotati avversari. Del resto i derby sono aperti a qualsiasi risultato, noi ci crediamo”. La società del presidente Gianluca De Rosa ha allestito un apposito spazio per consentire al pubblico (che certamente accorrerà numeroso a gremire gli spalti della piscina Vitale) di offrire il proprio contributo per una nobile causa. A vincere di certo saranno lo sport e la solidarietà. Sugli spalti è atteso il pubblico delle grandi occasioni per assistere ad una partita davvero speciale.
Davide Maddaluno
Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->