Nuovi assessori comunali. In Giunta solo i più votati

Scritto da , 14 luglio 2015

di Andrea Pellegrino A Palazzo di Città si attendono sviluppi regionali. Soprattutto s’attende che il quadro delle nomine venga completato per passare poi al mini rimpasto che riguarderà la giunta comunale e ai posizionamenti in vista delle prossime amministrative. Il dato certo è che Franco Picarone e Luca Cascone, rispettivamente assessori all’annona e ai trasporti, eletti in Consiglio regionale dovranno lasciare il posto nell’esecutivo comunale. Il tempo di trovare la quadra interna alla maggioranza consiliare, poi i due neo consiglieri regionali rassegneranno le dimissioni nelle mani del sindaco facente funzioni Enzo Napoli. A quanto pare un primo criterio sarebbe stato trovato dall’entourage politico di Vincenzo De Luca. E sarebbe quello più vecchio del mondo: ossia i nuovi assessori saranno i consiglieri comunali più votati. Al momento due sarebbero i posti in ballo: Alfonso Buonaiuto, secondo le ultime indiscrezioni, dovrebbe rimanere a Salerno alla guida dell’assessorato al bilancio. In pole per il posto di capostaff regionale ci sarebbe il fedelissimo deluchiano Nello Mastursi. Così, salvo la clausola “quote rosa”, Enzo Napoli dovrà fare solo due sostituzioni. Al momento, a conti fatti e seguendo i risultati incassati dai consiglieri nel 2011, in testa ci sarebbero Luca Sorrentino (gruppo “Progressisti per Salerno”) che ha incassato all’epoca 1041 preferenze e Horace Di Carlo (componente del gruppo “Salerno per i giovani”) che ottenne 1196 voti. Se confermato il criterio, Sorrentino e Di Carlo potrebbero sostituire Picarone e Cascone. Un metodo che non accontenterebbe Angelo Caramanno che da tempo studia da assessore e ultimamente è sempre più presente durante le manifestazioni pubbliche. E non solo. Napoli dovrà sciogliere anche il nodo delle quote rosa: per ora in giunta siede solo Eva Avossa ed un eventuale ricorso amministrativo (così come già annunciato più volte dal consigliere comunale Raffaele Adinolfi) potrebbe mettere in discussione l’intera formazione dell’esecutivo. Nel caso in cui si dovessero rispettare le quote per il sindaco Napoli non resterebbe che portare in giunta Rosa Scannapieco che ad oggi godrebbe anche del forte sostegno del neo consigliere regionale di Campania Libera Nello Fiore. Fatta la nuova giunta, poi, si aprirà naturalmente la campagna elettorale per il rinnovo dell’amministrazione comunale di Salerno.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->