Nuove opportunità di crescita per il porto di Salerno

Scritto da , 26 aprile 2017

Marco Califano

Opportunità di crescita per il porto di Salerno. Già stazione di importanti tratte marittime, il porto di Salerno è stato scelto dal gruppo Cma-Cgm come principale scalo di riferi- mento nel sud Italia per tutte le tratte com- merciali verso nord, sud, est ed ovest. La Cma-Cgm, con sede a Marsiglia, è considerata la terza compagnia di navigazione mercantile al mondo con oltre 170 rotte mercantili. Nu- meri considerati in continua crescita, riguar- danti anche lo scalo mercantile Salernitano. La Cma-Cgm è partner di “Ocean Alliance”, uno dei maggiori raggruppamenti a livello mondiale nell’ ambito dei trasporti marittimi. «Si consolida il riconoscimento ai massimi li- velli della capacità competitiva del nostro scalo – afferma Agostino Gallozzi, presidente di Gruppo Gallozzi spa – Si tratta di un pas- saggio di estrema rilevanza per il porto di Salerno». Con l’ ampliamento del ventaglio di collegamenti intercontinentali si afferma maggiormente la leadership del porto di Salerno, nel sud Italia e conferisce maggiore dinamicità ai traffici commerciali che avranno luogo nel 2017. «Le nostre proiezioni ci consentono di affermare che la crescita della movimenta- zione dei container sarà nell’ ordine del 20/25 per cento rispetto al 2016», dichiara Gallozzi. Si vuole conferire, quindi, una proiezione in ambito internazionale al porto di Salerno, i cui benefici investiranno l’ intera città. In numeri fanno ben sperare le autorità portuali. «Un risultato non di poco conto che è il frutto del grande lavoro svolto dall’ intera comunità por- tuale salernitana. In tutte le sue componenti». Domani, alle ore 19:30 al Lloyd’s Baia Hotel verranno illustrate agli operatori e agli utenti del porto di Salerno i nuovi collegamenti ma- rittimi attivati nello scalo, con particolare ri- ferimento al servizio settimanale diretto per gli USA. Interverranno Nicole Chamard, senior line manager transatlantic trades, Cma-Cgm Group, Paolo Lo Bianco, amministratore de- legato Cma-CgmItalia, Agostino Gallozzi, pre- sidente Gruppo Gallozzi spa e Pietro Spirito, presidente dell’ Autorità di Sistema Portuale “Tirreno Centrale”.

Consiglia