Nocerina, querelle San Francesco con il Comune

Scritto da , 11 aprile 2015
image_pdfimage_print

di Filippo Attianese

NOCERA INFERIORE. A caccia di certezze. Domani pomeriggio, al Vertucci di Teggiano, la Nocerina potrebbe conquistare matematicamente la salvezza. Basterà un punto ai molossi per esser sicuri di evitare i play-out; un risultato di tutto rispetto al termine di una stagione tribolata. La salvezza ottenuta sul campo, però, non basterà a tener viva la società di via Alveo Santa Croce, schiacciata dalle pendenze economiche e braccata dalla giustizia sportiva per la questione dei pagamenti in nero. L’impresa di mister Criscuolo e dei suoi ragazzi, capaci di raggiungere il risultato prefissato ad inizio stagione nonostante i tanti problemi incontrati lungo il percorso, sarà probabilmente l’ultima compiuta con il nome di Asg Nocerina 1910. La dirigenza rossonera sperava di poter dare una boccata d’ossigeno al bilancio con la risoluzione della querelle San Francesco ma anche da quel punto di vista non sono arrivati segnali incoraggianti. La società si è affidata all’avvocato Verrillo; il legale del club di via Alveo Santa Croce ha avanzato una richiesta di risarcimento di 247 mila euro nei confronti dell’amministrazione comunale di Nocera Inferiore. Si tratta di spese sostenute dal club per l’adeguamento dello Stadio San Francesco alle normative di sicurezza vigenti per il campionato di Serie B; una somma che la società ha anticipato perché eccedente rispetto a quella stabilita dall’ente pubblico nella gara d’appalto. La stessa gara d’appalto che, già all’epoca, sollevò un vespaio di polemiche con l’allora presidente Citarella che minacciò di trasferire la squadra all’Ezio Scida di Crotone. Il comune di Nocera Inferiore, di contro, non ritiene di dover corrispondere tale cifra perché non rientrante nell’accordo stipulato tra le parti per la gestione dello stadio. Sarà probabilmente decisiva la prossima udienza presso il Tribunale di Nocera Inferiore ma per allora la Nocerina potrebbe non esserci più: se ne riparlerà, infatti, il 26 Gennaio 2015.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->