Nocerina-Libertazzi: c’è il nodo ingaggio

Scritto da , 20 agosto 2013
image_pdfimage_print

di Filippo Attianese

Prosegue di gran lena la preparazione della Nocerina in vista dell’inizio del campionato: anche ieri la formazione di mister Gaetano Fontana ha svolto una doppia seduta d’allenamento alla ricerca della condizione ideale per affrontare i prossimi impegni. Sarà una settimana intensa quella che vivranno i molossi: oggi ci sarà nuovamente una doppia seduta, domani l’amichevole con l’Avellino, poi altri due giorni di allenamento prima dell’amichevole di Sabato a Torre del Greco contro la Turris. Ma i tifosi rossoneri sperano in una settimana intensa anche sul fronte calciomercato: a poco meno di due settimane dall’inizio della stagione regolare, che per i molossi arriverà anche due giorni prima rispetto alla concorrenza per l’anticipo contro il Perugia, la formazione a disposizione del tecnico catanzarese appare ancora incompleta in alcuni reparti. Per l’attacco il nome caldo resta sempre quello del classe ’92 Libertazzi: la Nocerina sta cercando di convincere il Novara ad accollarsi parte dell’ingaggio per portare così in rossonero il calciatore a costi contenuti; si tratterebbe ovviamente di un colpo importante per i molossi, un attaccante giovane ma che ha già calcato i campi della Serie B ed ha già dimostrato di avere qualità tecniche e fisiche importanti. A complicare la situazione, però, c’è stato l’inserimento del Chiasso, formazione svizzera che ha contattato i due club piemontesi, Novara e Juventus, che detengono il cartellino del calciatore in comproprietà. I rossoneri, però, stanno provando a stringere i tempi ed ad inserire nell’affare anche il difensore classe ’91 Dario Romano, nella passata stagione con la maglia dell’Alessandria. In tema di retroguardia oltre all’estremo difensore classe ’94 Esposito, ex Aversa Normanna che ricoprirà il ruolo di terzo almeno fino al ritorno dall’infortunio di Giovanni Russo, potrebbe andare verso il tesseramento anche il difensore classe ’92 Ciampi, nella passata stagione al Sorrento; il calciatore sta facendo bene in questi primi allenamenti col gruppo, impressionando positivamente lo staff tecnico rossonero, e potrebbe guadagnarsi l’ingaggio. Intanto da ieri sono in vendita i tagliandi per la sfida contro l’Avellino di domani sera; sarà possibile reperirli nelle consuete prevendite: dieci euro il costo dell’ingresso nel settore tribuna, cinque euro quello per l’ingresso in curva. A pagare, stando all’ultimo comunicato emesso dalla società rossonera, dovrebbero essere anche giornalisti e tecnici delle tv: una decisione assurda, oltre che contraria ad ogni regolamento, mirata a colpire chi allo Stadio San Francesco dovrebbe recarsi per svolgere il proprio lavoro.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->