Nocerina, l’era Simonelli si apre con un poker

Scritto da , 7 novembre 2016
simonelli

di Filippo Attianese

NOCERINA – HERCULANEUM 4-0 NOCERINA (4-4-2): Sommariva; Vitolo, Pomante, Cacace, Santamaria; Alvino, Coppola, Di Pietro, Milani (43′ st Papini); Fella (24′ st Siclari), Girardi (38′ st Nohman). A disp.: Caparro, Cuomo, Fiumara, Petruccio, Barone, Aracri. All.: Simonelli. HERCULANEUM (4-3-3): Mennella; Rossi (25′ st Ciano), Baratto, Poziello, Solitro; Pianese, Lopetrone, Conte; Adamo, Gargiulo (37′ pt Ginestra) (20′ st Terracciano), Sorrentino. A disp.: Cirillo, Maietta, Esposito, Coppola, Paudice, Falanga. All.: Campana. MARCATORI: 26′ pt Alvino (N), 29′ st Siclari (N), 40′ st Nohman (N), 42′ st Di Pietro (N). ARBITRO:Pelagatti di Livorno. Note: Spettatori 600 circa. Espulso: al 20′ st Baratto (H) per gioco violento. Ammoniti: Di Pietro, Milani, Coppola, Nohman (N), Pianese, Adamo (H). Angoli: 4-0. Rec.: 1′ pt ; 3′ st. NOCERA INFERIORE. Comincia con un netto successo la nuova avventura di Simonelli sulla panchina della Nocerina. Vittoria pesante per i molossi che rifilano un poker all’Herculaneum e ritrovano il sorriso dopo la brutta sconfitta di Vallo della Lucania. Il professore di Saviano riparte da un 4-4-2 lineare, con Pomante nuovamente al centro della difesa. Modulo a tre punte per gli ospiti, con l’ex Lopetrone in cabina di regia. Avvio di gara a ritmo lento; le squadre faticano a far gioco, condizionate dal campo pesante e dal forte vento che spira sul San Francesco ed influenza le traiettorie. E così nei primi venti minuti la Nocerina non va oltre una conclusione di Milani dal limite, ben controllata da Mennella; ancor meno fanno i partenopei che si limitano a coprire ed a cercare qualche timida ripartenza. A metà frazione, improvviso, il vantaggio rossonero; Alvino si guadagna con mestiere una punizione dai venticinque metri e la trasforma con una splendida parabola a giro che non lascia scampo all’estremo difensore ospite. La prima frazione si chiude senza ulteriori sussulti. Nella ripresa la Nocerina prova a spingere con più convinzione per chiudere la partita, sfiorando a più riprese il raddoppio, in particolare con Milani ed Alvino. Al ventesimo l’Herculaneum resta in dieci per l’ingenua espulsione di Baratto che rifila un colpo proibito a Fella. Sotto di un gol e di un uomo, gli ospiti si sfaldano e la Nocerina ne approfitta: Girardi è bravo a recuperare un pallone sporco sulla corsia sinistra ed a metterlo al centro per il nuovo entrato Siclari che con un preciso diagonale beffa Mennella. Alla festa del gol rossonera partecipa anche il subentrato Nohman che realizza la rete del tris con un bel rasoterra su assist dello scatenato Siclari. Poi arriva il poker con Di Pietro, bravo a sfruttare una sponda aerea dello stesso Nohman ed ad insaccare da pochi passi. È l’ultima emozione del match che si chiude con i convinti applausi del San Francesco, giusto tributo per un netto successo che rilancia i rossoneri nelle zone alte della classifica.

Consiglia