Nocerina, il rebus sta per risolversi

Scritto da , 8 giugno 2014

NOCERA INFERIORE. Segnali positivi per la soluzione del rebus rossonero. Dopo una lunga attesa in settimana l’Associazione Nocerini ha compiuto un primo passo ufficiale, informando i circa duecento soci sulla trattativa in corso con l’imprenditore Giuseppe Giugliano. Ieri l’incontro tra il direttivo dell’ente e l’ex presidente dell’Angri per dare la svolta definitiva alla vicenda; un incontro positivo che sembra aver dato ulteriore slancio al nascente progetto. La nuova avventura molossa dovrebbe ripartire dal titolo che nella passata stagione era ad Angri, con una società della quale faranno parte rappresentanti dei tifosi ma anche imprenditori delle due Nocera. Restano, però, due aspetti da chiarire in vista della ripartenza a tinte rossonere. Il primo è quello riguardante la categoria. La nuova società, acquisendo il titolo dell’Angri, potrà partecipare solamente al campionato di Eccellenza. Il titolo, in realtà, darebbe diritto anche all’inserimento nella graduatoria dei ripescaggi; l’Angri, però, è stato eliminato al primo turno dei play-off regionali e figurerà in una posizione molto bassa di tale graduatoria: dovrebbero saltare molte squadre, quindi, per ottenere l’ammissione in Serie D. L’eventuale chance di partecipare al massimo campionato dilettantistico nazionale passerà soprattutto per il Consiglio Federale e per l’eventuale esclusione dell’Asg Nocerina dai campionati che dovrebbe avvenire entro fine Giugno. L’esclusione della società di via Alveo Santa Croce darà la possibilità d’iscrizione in sovrannumero ad un club che rappresenti le due Nocera; tuttavia bisognerà capire se la nuova società allestita dall’Associazione e da Giugliano avrà la forza economica per ottenere il pass e per condurre un campionato di tale livello. Il secondo aspetto ancora in bilico riguarda il nome ed i colori sociali della nuova società. Il soggetto nascente, infatti, dovrebbe operare una fusione con una società già esistente sul territorio nocerino, probabilmente quella che sarà fondata dall’associazione nei prossimi giorni. Sarà impossibile, però, assumere immediatamente il nome di Nocerina; il nuovo club si chiamerà “Nocera Calcio” o “Città di Nocera”, una soluzione che certamente non entusiasmerà la piazza. Il nome, i colori rossoneri e la storia del club potranno essere acquisite solo successivamente, o trattando con il club di via Alveo Santa Croce o attendendo il fallimento dell’Asg Nocerina ed acquisendo il tutto dal tribunale. Insomma, ci vorrà un po’ di tempo per rivedere in campo una vera Nocerina ma la speranza è che il purgatorio duri il meno possibile. Filippo Attianese

Consiglia