Nocerina, De Marinis e Miranda sondano la Battipagliese

Scritto da , 5 giugno 2015

di Filippo Attianese

NOCERA INFERIORE. Vaiano tergiversa, De Marinis e Miranda provano a cambiare rotta. Gli imprenditori rossoneri si guardano in giro, in attesa che il patron della Scafatese, ancora alle prese con la grana liberatorie, decida che fare della sua società. Resta questo lo scenario nell’ambiente rossonero a poco più di due settimane dal termine ultimo per presentare le domande di cambio di sede e denominazione dei titoli sportivi. La tanto attesa svolta, almeno per ora, non è arrivata.
Naturale, quindi, che gli imprenditori nocerini cerchino altre strade, vie alternative per provare comunque ad avviare il progetto. In Eccellenza non sembrano esserci margini per arrivare ad altri titoli; in serie D l’obiettivo principale resta il titolo della Gelbison anche se le voci di un possibile addio dell’attuale dirigenza cilentana sembrano essersi smorzate rispetto alle scorse settimane.
La novità di giornata è un contatto con dirigenti della Battipagliese; le zebrette hanno vissuto un’annata complicata per le dimissioni del presidente Ferrara ma hanno ottenuto comunque la salvezza in Serie D: i dirigenti Milite e Pagano sono a caccia di imprenditori in grado di portare avanti la squadra anche nella prossima stagione ma, in caso non dovesse farsi avanti nessuno, potrebbe esserci la possibilità di una cessione del titolo sportivo. Ovviamente si tratta di ipotesi, di tentativi; di certo, al momento, c’è che ancora nessun gruppo interessato a far calcio nelle due Nocera è riuscito a mettere su un titolo sportivo utile a partecipare al torneo di Serie D o, almeno, a quello di Eccellenza.
L’unica società nocerina che avrebbe diritto a prender parte al prossimo torneo, almeno per ora, resta la storica l’Asg Nocerina. Una società che, stando agli ultimi comunicati ufficiali, dovrebbe essere messa in liquidazione.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->