Nocerina, col Pordenone largo alla linea verde

Scritto da , 4 agosto 2013
image_pdfimage_print

di Filippo Attianese

NOCERA INFERIORE. Prima uscita ufficiale per la Nocerina di mister Gaetano Fontana: molossi in campo contro il Pordenone per il turno preliminare di Tim Cup, sfida ad eliminazione diretta; la formazione rossonera proverà a guadagnarsi il passaggio al turno successivo per sfidare il Pescara all’Adriatico, in una sorta di rivincita di quell’ultima e sfortunata gara giocata due stagioni fa in Serie B. Sulla carta i molossi dovrebbero essere favoriti contro una formazione di due categorie inferiori: c’è però l’incognita della condizione atletica, ancora precaria per i rossoneri che hanno svolto solo una porzione di preparazione; inoltre la formazione delle due Nocera affronterà l’undici friulano con una rosa ancora incompleta, con numerose pedine da sistemare nello scacchiere tattico di mister Fontana. Uomini contati per il tecnico molosso che dovrebbe confermare il 4-4-2 visto nell’amichevole di Sturno, con il 4-2-3-1 come possibile variante, anche a gara in corso; tra i pali ci sarà Gragnaniello e la linea difensiva sarà composta da Cremaschi e Rizza, esterni, e De Franco e Rosato al centro, con la possibilità anche di vedere Rizza al centro e Rosato sull’esterno. A centrocampo Paz e Lepore agiranno sulle corsie laterali, Palma ed uno tra Hottor e Cristofari al centro; in avanti Malcore dovrebbe essere affiancato da Simonetti.
A complicare il compito dei molossi il Pordenone, squadra interessante ed ambiziosa: i neroverdi, dopo aver visto sfumare la possibilità di ripescaggio nella passata stagione, cedendo nella prima sfida dei play-off al Real Vicenza, sperano in un’annata di vertice per centrare il salto nella nuova Lega Pro unificata. Per farlo la dirigenza friulana ha affiancato all’esperto Zubin, attaccante croato dal passato importante tra Prima e Seconda Divisione, i trevigiani Florean, autore di dodici reti nella passata stagione a Jesolo, e Zanardo, a segno tredici volte con la maglia del Porto Tolle. L’incubo dell’undici allenato dal tecnico Parlato, ex difensore molosso ai tempi di Del Neri, sarà Franco Lepore: fu proprio un gol del nuovo esterno rossonero, nella passata stagione in forza al Real Vicenza, ad eliminare la formazione friulana dalla corsa play-off in semifinale. Calcio d’inizio alle ore 21: a dirigere la sfida sarà il signor Valerio Marini di Roma 1 che sarà coadiuvato da D’Apice e Petrone.

Calcio d’inizio alle ore 21
Nocerina (4-4-2): Gragnaniello; Cremaschi, De Franco, Rosato, Rizza; Paz, Palma, Cristofari, Lepore; Malcore, Tozzi. A disp.: Di Filippo, Kostadinovic, Hottor, Crialese, Tulimieri, Simonetti, Evacuo. All.: Fontana.
Pordenone (4-3-3): Careri; Dionisi, Nichele, Niccolini, Fornasier; Mattielig, Ceolin, Accetta; Florean, Zubin, Zanardo. A disp.: Truant, Pighin, Nastri, Perin, Minsini, Casella, Novati. All.: Parlato.
Arbitro: Marini di Roma 1

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->