Nocerina, col Gragnano ancora a porte chiuse

Scritto da , 14 febbraio 2015

di Filippo Attianese

Prosegue la preparazione della Nocerina in vista della sfida contro il Gragnano. C’è attesa per capire quali saranno le scelte di mister Criscuolo in vista del big match del San Michele di Pimonte. Il tecnico rossonero dovrà fare a meno di due under, Arena e Ferraioli, entrambi fermati dal giudice sportivo. Da valutare anche la condizione di Della Femina che in settimana ha lavorato a parte come conseguenza di una botta rimediata già prima della vittoriosa sfida contro la Real Pontecagnano. Il vice capitano rossonero proverà comunque a stringere i denti ed a scendere in campo dal primo minuto, probabilmente ancora nel ruolo di trequartista alle spalle dell’unica punta che dovrebbe essere Santaniello. Un recupero e due assenze importanti per il Gragnano. Mister Coppola avrà nuovamente a disposizione il regista Vitiello ma dovrà rinunciare agli squalificati Chierchia e Polverino. In settimana i tifosi hanno avuto un colloquio con la squadra per spronarla a dare il meglio nella sfida contro i molossi, così da superare il difficile momento attraversato in campionato. La Nocerina si ritroverà di fronte una compagine tutt’altro che rassegnata ed intenzionata a recuperare terreno. Designata la terna per la gara del San Michele: a dirigere la sfida sarà il signor Simone Petracca della sezione Aia di Lecce; il fischietto pugliese sarà coadiuvato dagli assistenti di linea Antonio Piedipalumbo, di Torre Annunziata, ed Antonio Portella, di Frattamaggiore. Come previsto nella giornata di ieri è arrivata la decisione da parte della Prefettura di Napoli che ha disposto la disputa a porte chiuse della sfida tra molossi e tigrotti; per l’ennesima volta i rossoneri scenderanno in campo in uno stadio vuoto ma questa non è una novità per la Nocerina che nelle sfide lontane dal San Francesco raramente ha avuto sostenitori al seguito.

Consiglia