Nocera Inferiore. Decesso a Villa Chiarugi: il giallo dell’ematoma

Scritto da , 4 marzo 2016

NOCERA INFERIORE. Bisogna comprendere se l’ematoma subdurale sia la causa del decesso o di altra patologia. Da questa analisi dipnderà l’eventuale responsabilità dei due sanitari di Villa Chiarugi” indagati per il decesso del 63enne Carmine Mosca, paziente della casa di cura psichiatricamorto lunedì all’ospedale di Nocera Inferiore Dall'autopsia, eseguita dal emdico legale Giovanni Zotti su ordine del pm Cioncada,  sono emerse le non buone condizioni generali del paziente, ricoverato da circa un mese in terapia intensiva, all’Umberto I. Nato a Pagani, era stato ricoverato in ospedale dopo un periodo di cura presso la struttura psichiatrica, per un'emorragia celebrale. Il 63enne, affetto da «demenza cronica delirante», era a Villa Chiarugi dallo 15 gennaio. La sorella, aveva raccontato di alcune ferite  riportate dal fratello.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->