Nocera I. Tutti in campo per Antonella, ha dovuto abbandonare casa infestata dai topi

Scritto da , 26 Agosto 2015
image_pdfimage_print

NOCERA INFERIORE. L’intera comunità di Nocera Inferiore è scesa in campo per aiutare Antonella Villacaro. La denuncia mediatica della signora Villacaro e famiglia ha sortito gli effetti sperati. Non si poteva stare inerti a quel grido di dolore della giovane mamma. La questione è che si vuole evitare che l’intera famiglia – con il compagno ed il suo bambino di dieci anni -, dorma nuovamente in auto per sfuggire ai topi che hanno invaso la sua casa di via Angrisani, a Nocera Inferiore. L’amministrazione comunale non resta a guardare. Su indicazione anche del Sindaco Manlio Torquato, la dottoressa Antonietta Manzo, dirigente del settore politiche sociali e l’assessore al ramo, Ilario Capaldo, si sono subito mobilitati ed hanno contattato Antonella – incinta di sette mesi -, per capire cosa nel concreto si possa fare per aiutare lei, il suo bimbo ed il piccolo che porta in grembo. «Quando si parla di minori – commenta l’assessore al ramo, Ilario Capaldo -, l’argomento è sempre molto delicato. Come amministrazione comunale, diamo tutta la nostra disponibilità per risolvere in modo concreto le problematiche che sta riscontrando questa famiglia. Aiuteremo ed ospiteremo il bambino della famiglia nelle nostre strutture della scuola a titolo gratuito». Anche l’assessore Capaldo in merito alla nuova designazione di una nuova abitazione per la signora Villacaro ha temporeggiato, riservandosi di studiare al meglio la questione. La signora Villacaro non ha nessuna intenzione di ritornare nella sua casa infestata di topi, per il momento l’intera famiglia si appoggerà dalla madre di lei. Intanto, Antonella Villacaro, avanza la richiesta di una nuova casa, e l’amministrazione comunale non si è espressa in modo chiaro ed in modo definitivo, vuole capire bene su come mettere in moto la macchina comunale. «Il problema – ribatte l’assessore Capaldo -, è anche dei vicini che abitano in quella zona di Nocera Inferiore. Possibile mai, che queste persone non riescono ad essere civili ?». Il primo segnale intanto, è stato che l’ente comunale ha disposto nella mattinata di ieri l’immediata derattizzazione. Nei prossimi giorni si avranno ulteriori sviluppi.

Pablo Arturo Di Lorenzo

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->