Nocera: Droga nel reggisono: due condanne

Scritto da , 12 maggio 2016

NOCERA INFERIORE. Condannati marito e moglie per possesso di cocaina. Il giudice dell’udienza preliminare del tribunale di Nocera Inferiore ha condannato il 48enne Luciano Pepe e la 46enne Patrizia Impossibile alla pena di cinque anni e quattro mesi di reclusione, così determinati dopo lo sconto per la scelta del giudizio abbreviato.

Il due febbraio scorso, i carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore durante una perquisizione nell’abitazione dei coniugi a Vescovado trovarono circa 50 grammi di “cocaina”, alcune dosi di “hashish”, due bilancini di precisione e materiale vario per il confezionamento della droga. Le operazioni, condotte anche con l’intervento di personale femminile, consentirono di rinvenire parte della sostanza stupefacente nascosta all’interno del reggiseno indossato dalla donna che, in concorso con il pregiudicato nocerino, è dedita all’attività di spaccio nel popolare quartiere Vescovado.

L’avvocato Fabio Annosi, legale dei due, ha preannunciato ricorso avverso la sentenza di condanna.

Consiglia