Nocera, 15 impiegati non erano al lavoro in Comune

 Circa quindici impiegati del Comune di Nocera Inferiore ieri mattina non erano sul posto di lavoro. E’ il risultato di un blitz antiassenteismo condotto dai carabinieri del locale reparto territoriale. Intorno alle 8:00 di ieri mattina, quando i dipendenti comunali avrebbero dovuto prendere servizio da non molto, i militari guidati dal maggiore Matteo Gabelloni, hanno fatto tappa presso il palazzo comunale. Due carabinieri sono rimasti a presidiare gli accessi al pian terreno; mentre altri militari hanno proceduto a passare al setaccio ogni singolo ufficio del Comune, alla ricerca di eventuali irregolarità. Diversi gli impiegati comunali che sono giunti sul posto di lavoro mentre erano in corso i controlli delle forze dell’ordine; altri invece risultavano fisicamente assenti, nonostante i loro cartellini fossero stati timbrati. Gli uomini dell’arma hanno così iniziato ad ascoltare tutti i dipendenti risultati assenti durante il blitz. Prima dell’applicazione di eventuali sanzioni è però necessario studiare a fondo la situazione, analizzando la posizione di ogni singolo dipendente comunale. Probabilmente, infatti, alcuni impiegati potevano non essere presenti in quanto impegnati all’esterno per sopralluoghi o verifiche. Ma non è tutto. I carabinieri del reparto territoriale nocerino stanno passando al vaglio anche le clausole dei contratti e le diverse mansioni dei singoli dipendenti. Solo quando giungeranno a termine i dovuti accertamenti, e dunque quando la situazione sarà più chiara, le forze dell’ordine potranno far scattare eventuali denunce. Purtroppo l’assenteismo sul lavoro è un problema sempre più all’ordine del giorno presso le strutture pubbliche non solo a Nocera Inferiore, un fenomeno sul quale il maggiore Matteo Gabelloni e i