Niente sconti: Gavorrano ko all’Arechi

Scritto da , 5 maggio 2013

Non fa sconti la Salernitana. Nonostante il primo posto già matematico i granata piegano 2-1 il Gavorrano di Orrico grazie ad un ottimo primo tempo. Decidono i gol di Luciani e Gustavo. La novità più bella è rappresentata dal ritorno in campo di Iannarilli. Due mesi e mezzo dopo il terribile infortunio, l’asportazione della milza, il portiere torna in campo dal primo minuto e Perrone gli concede anche l’onore di indossare la fascia di capitano. Un ritorno sicuramente positivo, considerato che al 90’ ha salvato il risultato con un autentico miracolo. In campo tra i titolari c’è anche Mounard, al centro della presunta vicenda di combine, denunciata dal calciatore agli organi competenti. Giocherà solo 45’ il francese, senza lasciare tracce particolari Ma soprattutto in campo c’è una Salernitana fresca e sbarazzina. Ci sono sette giocatori ex primavera della Lazio animati da grandi motivazioni. E, schierata con il 4-3-3 la Salernitana gioca anche una delle migliori partite della stagione. Demerito anche del Gavorrano, apparso già rassegnato alla sconfitta sin dai  primi minuti. Gioca bene la Salernitana, bravo Adeleke, pericoloso anche in fase di conclusione. Bravi anche Capua e Zampa, in cabina di regia. Diverse occasioni, tanti calci d’angolo. E non è un caso che i due gol arrivino proprio dalla bandierina. Al 30’ Luciani di testa, poi dopo 5 minuti Capua viene messo giù e Gustavo trasforma con freddezza il rigore del 2-0. Prima delle due reti i granata avevano colpito anche due legni, prima con Capua al 16’, traversa piena dai 25 metri e poi Zampa, sempre su azione d’angolo con palla a scheggiare il palo esterno. Particolarmente sfortunato Zampa che anche nel secondo tempo dopo dieci minuti colpisce in pieno la traversa su calcio di punizione. Poi è partita di controllo, di risparmio di energie in vista degli ultimi match stagionali. Particolare da rilevare che la Salernitana finisca con un’inedita coppia d’attacco, Mancini-Ricci. E il Gavorrano? Orrico schiera i suoi con due punte, poi tre dopo il doppio svantaggio, giocando molto in ampiezza e occupando bene il terreno di gioco. I limiti della squadra sono evidenti. Nella prima frazione solo un paio di tentativi con Nocciolini e Carraro, poi a inizio ripresa con i granata ancora nello spogliatoio trovano il gol con Carraro che dalla distanza beffa Iannarilli. E proprio Carraro, tra i migliori in campo ma tenuto in panchina inizialmente da Orrico, continua a trascinare i suoi. E’ lui che serve l’assist a Gurma al 74’ ma è bravo Iannarilli in uscita bassa. Un’altra occasione nel finale con Della Latta ma la Salernitana controlla e onora il campionato, conquistando la ventesima vittoria stagionale. Con pieno merito e tra i balli e i canti di tremila appassionati che al mare hanno preferito il sole dell’Arechi.   

SALERNITANA-GAVORRANO 2-1

(primo tempo 2-0)

SALERNITANA (4-3-3): Iannarilli; Luciani (46’ Chirieletti), Tuia, Giubilato, Piva; Capua, Zampa, Adeleke; Ricci, Gustavo (76’ Mancini), Mounard (46’ Cristiano Rossi). A disposizione: Dazzi, Perpetuini, Lanni, Mancini, Vettraino. All. Perrone

GAVORRANO (3-4-3): Addario; Mazzanti, Alderotti, Miano; Tognarelli (76’ Cretella), Fiore (37’ Carraro), Zane, Della Latta, Romiti; Lo Sicco (69’ Gurma), Nocciolini. A disposizione: Lanzano, Rosati, Nicoletti, Ropolo. All. Orrico

ARBITRO: Intagliata di Siracusa (Margani-Vettorel)

MARCATORI: 30’ Luciani (S), 36’ Gustavo su rigore (S), 49’ Carraro (G)

NOTE:  Spettatori presenti 2907 (quota abbonati 205, inclusa), incasso non comunicato. Ammoniti: Luciani (S), Miano (G), Alderotti (G), Nocciolini (G),  Calci d’angolo 8-3 per la Salernitana. Recupero 1’p.t. 3’st

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->