Niente assicurazione per l’artificiere ferito Mario Vece

Scritto da , 9 gennaio 2017

Non c’è assicurazione per Mario Vece, l’agente ferito nell’esplosione della bomba durante l’attentato di Capodanno alla libreria diCasaPound a Firenze. A denunciarlo il Siulp che in una nota sottolinea che “non c’è copertura per le spese legate al decorso post operatorio, come quelle per la protesi”. L’artificiere della polizia ha perso una manoe l’uso di un occhio. Il sindacato, tramite il segretario Antonio Lanzilli, ha deciso, infatti di organizzare una raccolta fondi per l’agente. Le donazioni potranno essere effettuate sul conto (identificato con la scrittaPer Mario) aperto presso la filiale della banca Unicredit di viale Redi, a Firenze. L’iban è IT38B0200802829000104589397.

Consiglia