Nicola trovato in un dirupo

Scritto da , 3 aprile 2018
image_pdfimage_print

Pina Ferro

Aveva trascorso parte della notte della vigilia di Pasqua in discoteca a Positano, poi si era allontanato facendo perdere le proprie tracce. Il corpo senza vita di Nicola Marra, 21enne napoletano, è stato rinvenuto e recuperato nella giornata di ieri. Il giovane, cercato per ore da carabinieri e vigili del fuoco, a seguito della denuncia dei familiari, è stato rinvenuto in fondo ad un dirupo. Complicatissime, per l’impervietà della zona, sono risultate le operazioni di recupero della salma. Nicola Marra era precipitato per circa quaranta metri dalla stradina pedonale che quasi sicuramente stava percorrendo prima di precipitare nel vuoto. Nicola Marra, 20 anni, studente, residente nel quartiere Chiaia a Napoli, era uscito la sera del 31 marzo con la sua auto per andare con due amiche in una discoteca di Positano, in località Spiaggia Grande. La mattina del giorno dopo, visto che non era rientrato e non riuscendo a contattarlo, il padre era andato a cercarlo. Successivamente si era rivolto alle forze dell’ordine. La sera del 31 marzo, Nicola Marra era partito da Napoli insieme a due amiche ed aveva raggiunto alcuni conoscenti che si trovavano in una discoteca di Positano. Nel corso della serata probabilmente ha alzato un pochino il gomito, ad un certo punto ha lasciato la discoteca, forse per prendere un pochino d’aria. A individuare il corpo del giovane, che a piedi, a quanto pare, era arrivato quasi fin su a Montepertuso, sono state le squadre di soccorritori impegnate nelle ricerche e coordinate dal capitano Roberto Martina che guida la compagnia dei carabinieri di Amalfi. I militari dopo aver avviato le indagini tese a ricostruire gli spostamenti del giovane napoletano avevano acquisito anche una serie di immagini delle telecamere di videosorveglianza in cui compare il ragazzo. Lungo il tragitto effettuato dalle squadre di ricerca, in via Cristoforo Colombo, sarebbe stata ritrovata la sua camicia. Sulla statale 163 della Costiera Amalfitana era stata rinvenuta l’auto parcheggiata mentre le chiavi erano nel giubbotto, rimasto nel locale insieme al portafoglio. Le amiche avrebbero riferito di averlo visto l’ultima volta intorno alle 4,30 di domenica all’esterno della discoteca. Foto e informazioni sulla scomparsa del ragazzo erano state diffuse anche dal sito della trasmissione tv di Rai Tre condotta da Federica Sciarelli, Chi l’ha Visto?La salma dopo essere stata recuperata è stata trasferita nell’obitorio del Ruggi. Sul decesso è stata aperta un’inchiesta da parte della Procura presso il tribunale di Salerno. Oggi dovrebbe essere affidato l’incarico al medico legale per eseguire l’autopsia. pieffe

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->