Nervi tesi in maggioranza, saltano le commissioni

Scritto da , 2 febbraio 2017
image_pdfimage_print

di Andrea Pellegrino

Nervi tesi in maggioranza. Il caso Campania Libera, pare che abbia provocato non pochi malumori in Consiglio regionale. Al punto che da giorni ormai si verificano assenze mirate nell’ambito di commissioni consiliari. L’ultimo episodio ieri mattina, quando la commissione bilancio è stata sospesa per assenza di numero legale. All’ordine del giorno c’era la discussione sul collegato alla finanziaria con la relazione dell’assessore regionale al bilancio. «Persino su di un provvedimento importante come il Collegato alla manovra 2017 il governatore Vincenzo De Luca non riesce a mettere insieme una maggioranza. Oggi, in Commissione Bilancio, mi è bastato chiedere il numero legale per averne conferma. Assente la maggioranza – afferma il Presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro – Che il centrosinistra fosse in fibrillazione perenne non è una novità, ma che neppure su atti di governo fondamentali ritrovi un minimo di senso di responsabilità è davvero grave». «Il presidente della giunta De Luca piuttosto che dedicarsi alle sue performance televisive e radiofoniche – conclude il capogruppo campano di Forza Italia – meglio farebbe a dedicarsi al governo di questa regione, ai bisogni concreti dei suoi cittadini». A creare fibrillazioni, dunque, il nuovo gruppo di Tommaso Casillo. Il vicepresidente del Consiglio regionale mirerebbe, infatti, alla costituzione del gruppo autonomo di “Campania Libera”, chiudendo così le porte agli attuali alleati. Tra questi al socialista Enzo Maraio, promotore della protesta silenziosa nell’ambito delle commissioni consiliari. Il salernitano, infatti, pare che stia lanciando non pochi segnali politici, sia agli alleati che allo stesso governatore della Campania Vincenzo De Luca.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->