Nel mirino la Salernitana di Delio Rossi

Scritto da , 30 Marzo 2015
image_pdfimage_print

SALERNO. Con una media si 2,18 punti a partita al Salernitana di Menichini ha raggiunto quota settanta in classifica. Dopo aver già superato la squadra che trascinata da Di Napoli conquistò la B con 62 punti in 34 gare, Calil e compagni hanno nel mirino un’altra Salernitana del passato. A quota 72 in 38 partite, infatti, c’è la squadra che allenata da Delio Rossi conquistò nel 1998 la storica promozione in massima serie. Raggiunta invece la squadra ce collezionò 70 punti, sempre con il calcolo di punteggio attuale con Tom Rosati che chiuse il campionato di C nel 1970/71 alle spalle del Sorrento, promosso in B. Superati, invece i 67 punti dei granata di Pierino Prati che furono invece promossi con 67 punti in 34 giornate nella stagione 1965/66 e i 64 della prima Rossilandia che si concluse con la promozione in serie B dopo i play off. macina record, la squadra di Menichini e viaggia forte anche rispetto al girone d’andata. Sono due i punti in più fin qui conquistati: 28 nel girone d’andata prima del derby con la Paganese, 30 in quello di ritorno allo stesso punto del campionato. Contro la Reggina è arrivato il decimo successo interno della stagione, il quarto del girone di ritorno in cui vanno annoverati anche due pareggi, contro Foggia e Lamezia e il ko contro il Matera. 34 i punti in tutto conquistati all’Arechi, 36 quelli in trasferta. Quello realizzato da Insigne è stato il diciassettesimo gol subito in casa, il quinto nelle ultime cinque partite giocate in casa. Maikol negro, al secondo gol consecutivo, è salito a quota sette nella classifica marcatori. Terza partita senza gol per Caetano Calil. (fabset)

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->