Natella: “Si riparte dalle politiche ambientali”

Scritto da , 17 Ottobre 2021
image_pdfimage_print

di Erika NoschesePolitiche ambientali ma anche e soprattutto verde pubblico per restituire “serenità” ai cittadini salernitani. Non c’è tempo da perdere per Massimiliano Natella, neo eletto assessore – in quota Psi – con delega alle Politiche ambientali. L’amministrazione comunale di Salerno vive oggi una fase difficile, a causa dell’inchiesta della Procura di Salerno che vede, tra gli indagati, anche il sindaco Vincenzo Napoli. Ma mentre l’inchiesta va avanti, l’amministrazione comunale di Salerno riparte dalla giunta. “Sicuramente, non è un periodo facile per la nostra città, la pausa elettorale ha messo in stand by i lavori che ora devono riprendere in maniera spedita”, ha dichiarato il neo assessore che ringrazia il sindaco per la fiducia. Il consenso, in termini elettorali, ha di fatti portato Natella in giunta, dopo cinque anni al fianco dell’amministrazione Napoli, da capogruppo del Psi. “Salerno riparte anche dalle politiche ambientali, sfruttare le nuove tecnologie per migliorare l’ambiente, per donare ai salernitani una città migliore”. L’ambiente, nei precedenti cinque anni, è stato spesso al centro del dibattito pubblico, tra accuse e polemiche. Non sono mancati, infatti, i problemi dettati dal maltempo, con la caduta di alberi e rami che hanno messo in pericolo la pubblica incolumità. “La prima cosa da fare è sicuramente avere un confronto con i dirigenti comunali, capire quali sono i problemi da affrontare, quali sono le priorità e lavorare a partire da questo – ha aggiunto il neo consigliere – Bisogna lavorare fin da subito, soprattutto per dare un forte segnale ai cittadini che oggi hanno bisogno di riconquistare fiducia nelle istituzioni, soprattutto a livello locale”. Per la città capoluogo si apre ora una nuova fase. “Da consigliere comunale mi sono sempre messo a disposizione della mia città e da assessore farò altrettanto, il mio è sicuramente un ruolo delicato, importante ma sono – come sempre – a disposizione della città, mettendoci il nostro impegno, la capacità di affrontare le problematiche e per dare a questa città un governo che possa continuare un lavoro importante”. Tra le priorità, per l’assessore Natella, la necessità di migliorare quei servizi, ancora oggi carenti in città ma anche di mettere “mani” su un tema particolarmente delicato oggi, al centro delle inchieste giudiziarie di questi giorni, le cooperative, dando un segnale importante alla città. Intanto, parla di una “nuova fase” per la città di Salerno, il segretario Provinciale del Psi Salerno, Silvano Del Duca: ““Auguri di buon lavoro al Sindaco Enzo Napoli, alla sua nuova Giunta e a Massimiliano Natella, assessore alle politiche ambientali del Comune di Salerno. Con i consiglieri del Psi Rino Avella, Filomeno Di Popolo e Antonia Willburger, subentrata a Natella, i socialisti accettano la sfida di avviare insieme una nuova fase per la città. Il lavoro da fare va incentrato sulla legalità e sulla trasparenza, soprattutto nella gestione di un settore fondamentale per il decoro e lo sviluppo di Salerno”. Con Natella in giunta, infatti, entra in consiglio comunale anche l’assessore alla Cultura uscente, Tonia Willburger.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->