Nasce a Nocera Superiore la prima colonia felina

Scritto da , 3 luglio 2014

E’ stata ufficializzata la prima colonia felina della città. Quattro gatti adulti, sterilizzati e rimmessi sul territorio da volontari aniamlisti.
Luana Oliva la responsabile della colonia è una guardia zoofila dell’Enpa di Salerno è ben contenta della sua scelta ma altresì preoccupata da alcuni gesti di inciviltà e cattiveria che hanno subito i poveri gatti.
“Spero che in tanti seguano il mio esempio – ha detto la guardia zoofila – dichiarare una colonia felina è un gesto di grande responsabilità e amore. E’ uno strumento utile alla lotta contro il randagismo, serve al comune per censire i randagi e li tutela da soprusi.”
Nel condominio nel quale i gatti vivono diverse persone li hanno presi a cuore, smafandoli e provvedendo ai loro bisogni.
“Sono gatti liberi e felici. Purtroppo bisogna stare sempre con gli occhi aperti, non tutti gradiscono la loro presenza –  aggiunge la responsabile – purtroppo, ad oggi, ci ritroviamo a subire minacce e temiamo per l’incolumità dei gatti, ma esiste una legge che tutela gli animali e faremo quanto in nostro potere per farla rispettare. Inoltre l’invito è sempre quello di denunciare i maltrattamenti che subiscono gli animali.”
La legge a cui si riferisce è quella nazionale (l’art 544 ter) contro il maltrattamento animale e la legge regionale della regione Campania, n. 16 del novembre 2001.
Una convinvenza pacifica coi gli animali che vivono in libertà è possibile.
Inoltre è ora di sfatare il mito secondo il quale i gatti trasmetterebbero la toxoplasmosi o altre malattie. Se si vuole evitare qualunque tipo di contatto con i gatti è possibile farlo e le più elementari norme igieniche ci tutelano da qualunque malanno.

Consiglia