Narcotizzati, derubati e danneggiati

Scritto da , 19 Maggio 2019
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

Una famiglia narcotizzata, tra cui un minore con disabilità, e una stanza imbrattata. L’on- data di furti che sta colpendo la città di Salerno sembra diventare sempre più pericolosa. L’ultimo episodio si è verificato nei giorni scorsi a Giovi, rione collinare di Salerno, ormai da tempo nel mirino dei malviventi. I ladri si sono introdotti in un’abitazione, di notte, lanciando dapprima uno spray che ha addormentato tutta la famiglia e i cani in giardino e poi hanno portato via tutto. Prima di raggiungere i piani alti della casa si sono imbattuti in un cucinino dove non hanno trovato nulla da rubare e così avranno ben pensato di lasciare la loro “firma”. Con uno spray di colore blu hanno lasciato una scritta in inglese con un enorme cuore. Successivamente, i malviventi si sono recati al piano superiore portando via tutto ciò che capitava davanti, dagli oggetti d’oro al denaro, passando per computer e lo zaino dell’università di uno dei figli dei padroni di casa. Al loro risveglio, non solo l’amara sorpresa di vedere la casa svuotata di tutto ma anche la paura dettata dall’impossibilità di riuscire a muoversi a causa degli effetti, temporanei, dello spray. Intanto, sui rioni collinari i residenti temono per la loro incolumità, si sentono abbandonati dalle istituzioni e a poco o nulla servono le ronde degli stessi cittadini. Quella stessa sera, circa tre sono state le abitazioni svuotate dai malviventi tra cui quella di un anziano signore di Giovi che si è spaventato tanto da dover far ricorso alle cure dei medici.

 

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->