Muore dopo intervento ernia a Vallo, sette indagati

Scritto da , 15 dicembre 2013

Sono sette, le persone indagate dalla Procura della Repubblica di Vallo della Lucania per la morte di Santina Di Genio, 66 anni, di Ascea, nel Salernitano, deceduta il 13 dicembre dopo aver subito un intervento programmato di ernia ombelicale all’ospedale “San Luca” di Vallo. Tra gli indagati, quattro medici e tre infermieri, anche il primario del reparto di Chirurgia generale, Giovanni Cammarota. La donna era deceduta poche ore dopo l’intervento, considerato orami di routine. Una parola decisiva sulla vicenda potrebbe giungere il prossimo 18 dicembre, quando e’ in programma l’autopsia disposta dalla procura vallese e alla quale parteciperanno anche i consulenti di parte nominati dallo studio legale Di Genio, Segreto e Ricchiuti, che rappresenta la famiglia della donna.

Consiglia