Muore dopo aver fatto ippoterapia. Addio a Francesco Paolo Notini

Scritto da , 9 febbraio 2016

di Massimo Salvo

Forse un infarto alla base della morte del giovane Francesco Paolo Notini, 21enne salernitano, classe ’95, appena diplomatosi all’istituto alberghiero “R. Virtuoso”. L’episodio si è verificato in un maneggio a Baronissi, laddove il giovane era solito recarsi per le sedute di ippoterapia o “tmc” (acronimo di terapia con il mezzo del cavallo); Francesco era appena sceso da cavallo, quando un malore lo avrebbe fatto accasciare al suolo, stroncandolo sul colpo. Immediati i soccorsi dell’associazione di volontariato “La Solidarietà”, che però si sono rivelati vani.

La notizia si è diffusa solo qualche ora dopo l’accaduto. I dettagli che man mano trapelavano erano confusi e facevano ben sperare perché narranti di un banale incidente; essi, però, nel trambusto generale, nascondevano un ben più tragico epilogo. Nei prossimi giorni l’autopsia stabilirà con più certezza le cause del decesso, che allo stato attuale risultano essere naturali.

Francesco era figlio del più noto Pietro, dipendente comunale, e Mariapia Busiello, di professione maestra. Il giovane amava i cavalli, come dimostrano le numerose foto che tutt’ora appaiono sul suo profilo Facebook, sul quale pubblicava a cadenza quotidiana condividendo la sua passione con gli amici. L’ultima condivisione risale ad appena qualche ora fa e mostra un video preso dal web, pieno di ilarità e spensieratezza. La stessa che deve averlo indotto ieri a quell’ultimo giro ippico, alla cui conclusione, però, non era abituato nessuno. Neppure lo stesso Francesco.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->