Muore a 38 anni il sindaco di Perito, era diventato papà da pochi giorni

Scritto da , 25 aprile 2017

E’ morto a soli 38 anni nella sua abitazione di Ostigliano Antonello Apolito, sindaco di Perito dal 2011.

Era rimasto alla guida della sua comunità e contemporaneamente combatteva una lunga battaglia contro un male incurabile.

Dopo vari interventi, terapie e tante cure il tumore alla lingua ha avuto la meglio. Apolito e la compagna, Concetta D’Agostino, avevano da pochi giorni avuto un figlio, Giovanni, nato il 3 aprile.

Apolito era alla guida del centro cilentano dal 2011 ed è stato confermato sindaco nella tornata elettorale del 2016. Dal mese di febbraio ricopriva la carica di vicepresidente dell’Unione dei Comuni Valle dell’Alento. Sotto shock la comunità di Perito, piccolo paese dell’entroterra del Cilento, dove Apolito era conosciuto e ben voluto da tutti. Era arruolato nell’Esercito.

Impiegato presso il Ministero della Difesa – esercito, era diventato papà, per la prima volta, 22 giorni fa. Un post pubblicato sul suo profilo Facebook, con la foto del piccolo, aveva commosso tutti coloro che lo conoscevano.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->