Multa al Catanzaro per offese a calciatore di colore della Cavese

Scritto da , 12 Novembre 2019
image_pdfimage_print

Il giudice sportivo Pasquale Marino ha punito con un’ammenda di 5mila euro il Catanzaro per gli insulti rivolti da un gruppetto di tifosi a Massimo Goh, giovane attaccante di colore della Cavese. L’episodio era stato denunciato nel post-gara di Cavese-Catanzaro dallo stesso calciatore – nato a Torino ma di origini ivoriane – che, con una Instagram Stories, aveva lanciato la sua sfida al razzismo nel calcio. “Sono nero e sono fiero. Come sono italiano e sono fiero”, aveva ribadito Goh, in riferimento a quanto accaduto al triplice fischio del match disputato allo stadio “Menti” di Castellammare di Stabia (Napoli). Episodio che e’ stato ricostruito dal giudice sportivo grazie al referto del commissario di campo e che ha portato all’ammenda nei confronti della societa’ calabrese “perche’ uno sparuto gruppo di propri sostenitori (valutabile in 4/5 unita’) in campo avverso, rivolgeva ad un calciatore di colore della squadra avversaria, che rientrava negli spogliatoi al termine della gara, espressioni di discriminazione razziale”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->