Movida a secco: bar e locali improvvisamente senz’acqua

Scritto da , 2 luglio 2017

L’emergenza idrica crea i primi danni importanti ai salernitani. Numerosi bar e ristoranti sabato sera, poco dopo le 22, sono rimasti improvvisamente senza acqua non potendo più svolgere la loro regolare attività. Segnalazioni arrivano da diverse zone della movida salernitana: il caso più emblematico in piazza Gian Camillo Gloriosi a Torrione.

I gestori dei locali sono stati costretti ad operare in grande difficoltà affidandosi a piatti e bicchieri monouso non potendo offrire alla clientela un servizio adeguato. In alcuni casi i titolari si sono visti costretti a mandare via i clienti. Le attività commerciali in questione rientravano tra le zone interessate  dalla riduzione programmata dalla Salerno Sistemi nella fascia oraria notturna (dalle ore 22 alle ore 6) per favorire l’accumulo e la regolare distribuzione dell’acqua nelle ore diurne.

“Riduzione ma non assenza completa di acqua dalle 22 in punto ai piani bassi per le attività commerciali – affermano alcuni gestori di locali della Movida della zona orientale -. Le zone interessate alla riduzione, come comunicato dalla Salerno Sistemi sono Mariconda, Mercatello, Arbostella, Zona Industriale, Pastena, S. Eustachio, Quartiere Italia, Quartiere Europa, Picarielli. Ancora, a Torrione, Torrione Alto, Felline, Viale delle Ginestre. Nessuno si aspettava un distacco completo dell’erogazione idrica.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->