Mounard, nervi tesi: aggredito giornalista. Foggia, presentazione spettacolo il 26

Scritto da , 18 agosto 2013
image_pdfimage_print

di Giuseppe D’Alto

SALERNO. Nel giorno in cui Salerno abbraccia Pasquale Foggia scoppia fragoroso il caso Mounard. Una bomba ad orologeria innescata da tempo per i truppi rumors intorno al francese. Per le troppe frasi in libertà sul suo futuro. Per le incertezze sul suo destino in granata. Un rapporto mai sbocciato con Perrone e che fatica a decollare con Sanderra. Con l’arrivo di Foggia e la presenza di Grassi nel roster la situazione si è fatta ancora più complicata per il francese che ieri è andato letteralmente in escandescenze ed ha sfogato le sue tensioni contro un giornalista reo di aver espresso giudizio troppo severo in occasione della sconfitta in Coppa con il Teramo (a dire il vero i voti negativi furono quasi unanimi). Ma, probabilmente, lo sfogo-aggressione è frutto solo di una situazione mai chiarita da una società che poteva risolvere in tempi non sospetti situazioni pendenti. La situazione di Mounard era nota da tempo ma, in questa pazza estate granata, è mancata chiarezza anche nei suoi confronti. Ora bisognerà verificare la reazione della società pronta, sembra a multare il calciatore. Nei prossimi giorni sarà valutata l’ipotesi della cessione del calciatore che aveva ritrovato in granata l’amico Siniscalchi. Ma quella di ieri doveva essere la giornata di Foggia. Nessun accoglienza speciale da parte dei tifosi per l’ex nazionale che si è infilato quasi subito nel pullman diretto per la Basilicata dove la Salernitana sosterrà la terza fase del ritiro (a Chiaromonte). C’era, invece, Antonella Mosetti, la fidanzata di Guazzo, che ha strappato la scena all’ex Lazio. Foggia è stato affidato alle cure del preparatore atletico Gianluca Angelicchio, prima di svolgere un lavoro prettamente atletico alla ripresa della preparazione. Per l’occasione il tecnico ha fatto sostenere anche una breve partitella. Il tecnico ha provato diverse soluzioni. Grassi ancora regista con Nalini e Capua, in attacco Gustavo, Guazzo e Topouzis. Difesa Sbraga, Siniscalchi, Tuia e Carta, rimpiazzata da Chirieletti, Molinari, Luciani e Piva. Dall’altra parte Zampa regista con Volpe e Montervino ai lati, tridente inedito Merito (che sogna di strappare un contratto)-Ginestra-Mounard. Esentato Foggia, per lui leggera corsa con l’altro volto nuovo Lisi, regista ex Piacenza in prova. Entrambi sosterranno le visite mediche in giornata. Per la presentazione di Foggia sembra che la società stia preparando un evento speciale per il 26 agosto. In settimana il club presenterà anche la campagna abbionamenti con sensibili riduzioni rispetto all’anno scorso ed agevolazioni per le famiglie. Ore decisive anche per gli ultimi innesti di mercato. Sanderra spera di ottenere un terzino sinistro ed un centrocampista. L’ex Latina Giacomini non dispera di convincere Lotito mentre il Frosinone ha detto nuovamente no alla Salernitana per l’eclettico difensore Blanchard. Per il ruolo di regista c’è in pole Gennaro Esposito su Sacilotto mentre il procuratore di Carrus ha smentito l’interessamento del club di Lotito per il centrocampista in forza al Frosinone. Enzo Maresca al momento sembra soltanto una suggestione estiva. Oggi la squadra tornerà in campo mentre per domani, alle 17:45, è privata un’amichevole a Lagonegro. Giovedì la seconda contro il Real Metapontino valida per la “Terza Edizione” del Trofeo “Luigi Viola”. Da segnalare infine un grave incidente, per fortuna senza gravi conseguenze, al noto fotoreporter salernitano, il mitizo “zio” Tano Pecoraro, che presto sarà di nuovo in prima linea per immortarlare le performances del Genoa.
(foto Foggia con Montervino, per gentile concessione www.Granatissimi.it- Anna Castastini)

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->