Motorizzazione nel caos, autoscuole in rivolta

Scritto da , 15 novembre 2014
image_pdfimage_print

Sessioni d’esame per la patente ridotte del 50% a autoscuole in affanno. Il Consorzio autoscuole riunite (Car) si riunirà martedì presso il Caffè Grieco di via Wenner alle ore 10.30 per discutere della difficile situazione che stanno attraversando. Parteciperanno all’incontro i rappresentanti dei consorzi autoscuole presenti sul territorio provinciale: Antonio Anastasio (presidente del Car), Rosario Marciano (presidente del Cisa), Domenico La Guardia (presidente Agro), Damiano Mazzaro (segretario provinciale Confarca), Francesco Galderisi (segretario provinciale Unasca). Al centro della questione, il taglio delle sedute di esame (nell’ordine del 50%) attuato dal nuovo direttore della Motorizzazione civile di Salerno, Aristodemo Pallini, che con quest’ultima decisione ha mandato in crisi il settore delle autoscuole salernitane e della provincia. C’è bisogno, quindi, di un chiarimento repentino e di una soluzione che possa mettere d’accordo non solo tutte le autoscuole, ma che possa andare incontro a tutti i cittadini che dovranno conseguire l’esame per il rilascio delle patenti.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->