Morto Vignelli, inventò la “S” di Salerno

Scritto da , 27 maggio 2014

di Giovanni Sapere

Massimo Vignelli è morto a New York. Aveva 83 anni. Ad annunciarlo il collega Michael Beirut. Vignelli, uno dei nomi che hanno fatto grande il design italiano, era malato da tempo. Nato a Milano nel 1931, si è trasferito a New York negli anni ’60. Tra i suoi progetti più importanti l’identità visiva di American Airlines, quella di Benetton e quella di Ford e anche l’intero sistema di segnaletica della metropolitana di New York. All’inizio degli anni Settanta, Vignelli progettò anche una mappa della metropolitana di New York, che fu però usata solamente per 7 anni e poi ritirata per le incongruenze tra la posizioni delle fermate sulla mappa e le posizioni nella realtà.Vignelli aveva legato il suo nome anche a Salerno. Suo il disegno della fin troppo famosa “S” che contraddistingue ormai da qualche anno soprattutto le attività turistiche in città. «Ho appreso con profondo dolore della morte a New York di Massimo Vignelli, uno dei massimi esponenti del design e dell’architettura mondiale, un grande italiano. Mi stringo alla cara signora Lella ed ai figli in questo momento», ha dichiarato il sindaco Vincenzo De Luca. «E’ stato un onore per me e per la nostra città aver potuto godere della sua amicizia e della sua opera creativa. E’ stato un gesto di amore per l’Italia la sua decisione di collaborare con la nostra Amministrazione qualche anno fa. Rimane per me indimenticabile l’immagine di grande umanità, di eleganza, di sobrietà personale che lo caratterizzava. Scompare con Massimo Vignelli un grande maestro di cultura e di vita», ha concluso il sindaco di Salerno.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->