Morte escursionista, aperta un’inchiesta

Scritto da , 19 Agosto 2019
image_pdfimage_print

La Procura di Vallo della Lucania  ha aperto una inchiesta sulla morte di Simon Gautier, l’escursionista francese ritrovato domenica sera, senza vita, in un dirupo a San Giovanni a Piro, nel salernitano. L’inchiesta della Procura di Vallo della Lucania mira a far chiarezza su un probabile ritardo dei soccorsi. Simon era scomparso dal 9 agosto scorso dall’area del Golfo di Policastro. Solo stamattina è stato recuperato il corpo ed ora si attende l’autopsia che si terrà all’ospedale di Sapri, nella giornata di domani. Secondo un primo esame esterno della salma a causare la morte del 27enne sarebbe stata la frattura di una gamba che avrebbe provocato la fuoriuscita di sangue. L’escursionista sarebbe morto poco dopo essere precipitato in un burrone. Ma sarà l’esame autoptico a chiarire l’esatte cause del decesso. In mattinata il procuratore capo di Vallo della Lucania, Antonio Ricci ha dichiarato: “Faremo chiarezza, approfondiremo alcuni delle operazioni di soccorso nel rispetto della famiglia e di tutti gli italiani”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->