Morta dopo parto, complicazioni emerse in gravidanza

Scritto da , 24 aprile 2014

Potrebbero essere state complicazioni emerse nel corso della gravidanza a causare la morte di Dora Russo, la donna di 48 anni deceduta martedi’ all’ospedale Villa Marta di Sarno, nel Salernitano, dopo aver dato alla luce due gemelli. Questo un primo esito dell’esame autoptico effettuato in mattinata dal medico legale Giovanni Zotti, incaricato dal pm Roberto Lenza della procura di Nocera Inferiore, che ha aperto un fascicolo sul decesso.Secondo quanto emerso dalle prime analisi, la donna era gia’ in fin di vita quando e’ stata sottoposta all’intervento di parto cesareo. Il decesso, secondo il medico legale, e’ riconducibile a complicazione improvvisa della gravidanza gemellare; le analisi hanno infatti consentito di escludere patologie pregresse. Sara’ decisivo l’esame istologico per capire quali complicazioni siano insorte, tra venti giorni. Intanto uno dei due gemelli maschi dati alla luce e’ stato trasferito all’ospedale Santobono di Napoli per complicazioni respiratorie; le condizioni del neonato, che pesa di 1,3 chili, sono tenute sotto osservazione.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->