Moretti vuole schedare i portatori di S. Matteo

Scritto da , 3 Settembre 2014
image_pdfimage_print

di Andrea Pellegrino

Non firmeranno nulla: né il documento, né le schede. I capiparanza, riunitisi la scorsa sera, hanno nuovamente rispedito tutto indietro a Monsignor Moretti. Ancora una volta l’Arcivescovo di Salerno, attraverso il vicario generale della Cattedrale, don Biagio Napoletano, avrebbe voluto formalizzare nero su bianco, con tanto di firme dei portatori, le nuove direttive per la processione di San Matteo. Ed, invece, per la seconda volta i capiparanza hanno rinunciato. All’unanimità hanno infatti deciso di restituire i documenti in bianco all’Arcivescovo di Salerno. Questa volta ai capiparanza – attraverso don Biagio – era stata fatta recapitare una scheda, sulla quale ogni componenti di ogni paranza avrebbe dovuto indicare i propri dati, la propria parrocchia, la professione e l’anzianità di portatore. Ma anche su questo aspetto pare che dalla riunione sia giunta la fumata nera. Insomma nulla di scritto, per i portatori delle varie paranze con Moretti ci sarà sempre e solo una stretta di mano a sancire un possibile accordo anche sulle regole da rispettare. E probabilmente è giusto così. Tra l’altro, a quanto pare, e considerata l’evolversi della situazione più che regolare la processione attraverso le nuove norme religiose, l’Arcidiocesi di Salerno pare stia giocando una partita a chi è il più forte. Alla fine, la processione di San Matteo resta un indiscusso evento per l’intera città e come tale deve essere vissuto. Le polemiche tra “Stato” e “Chiesa”, alla fine, non interessano a nessuno. Ma nonostante ciò sembra che non finiscano qui. Quest’anno, infatti, anche i manifesti sono separati. Da ieri per le strade di Salerno fa bella mostra quello firmato dalla Curia, ed in particolare da don Antonio Quaranta. Naturalmente, grande assente è lo spettacolo pirotecnico che potrebbe trovare menzione in quello firmato dal Comune di Salerno, semmai sarà affisso. Nella comunicazione pubblica dell’Arcidiocesi ci sono esclusivamente gli appuntamenti religiosi. Per quanto riguarda la processione del 21 settembre, viene indicato anche il percorso. Si parte alle 18,00 dalla Cattedrale per poi attraversare via Duomo, via Mercanti, piazza Portanova, corso Vittorio Emanuele, via Cilento, corso Garibaldi, via Roma, largo Ragno, via Portacatena, via Da Procida, via Mercanti e di ritorno in via Duomo.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->