Montecorvino P. Operazione anticaporalato: 8 marocchini irregolari stipati in un’auto

Scritto da , 19 Agosto 2015
image_pdfimage_print

E’ in corso dalle prime luci dell’alba di questa mattina un’operazione condotta dai Carabinieri della Stazione di Montecorvino Pugliano per contrastare l’impiego di mano d’opera in nero in agricoltura.

Stipati su una Volkswagen Passat SW condotta da quello che, dai primi accertamenti, sembra essere un “caporale” di nazionalità marocchina, ben otto suoi connazionali tutti irregolari e privi di documenti.

I nove che, come accertato dai Carabinieri del Maresciallo D’ONISE, avevano fatto ingresso nello scorso mese di Maggio in Italia attraverso uno sbarco a Lampedusa, erano diretti in un campo per essere impiegati nella raccolta del pomodoro.

Ancora in corso gli approfondimenti investigativi per  accertare le responsabilità del proprietario del terreno e le condizioni pattuite per le prestazioni di lavoro (sicuramente in nero) e la relativa paga (con l’eventuale detrazione della somma destinata al caporale).

L’autovettura, con targhe bulgare, priva di assicurazione e condotta da persona non munita di patente di guida è stata sottoposta a sequestro.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->