Modica indica la strada alla Cavese. «Vorrei una squadra più spregiudicata»

Scritto da , 20 novembre 2018
image_pdfimage_print

di Redazione Sportiva

PAGANI – Il pari in extremis rimediato al Torre sabato scorso contro la Paganese ha permesso alal Cavese di interrompere il periodo no e la striscia di due sconfitte consecutive. Un pareggio importante soprattutto per il morale della truppa metelliana, attesa ora dalla sfida interna contro l’attuale capolista Rende. la squadra calabrese è una delel sorpresedi questa parte di stagione con un punto di vantagio sul Trapani e tre sulla Juve Stabia che però ha disputato due partite in meno. Al di là dei numeri quella calabrese è una squadra da prendeer con le molle e che in trasferta ha ottenuto cinque vittorie ed una sola sconfitta proprio sul campo della Juve Stabia e coplessivamente è reduce da sei vittorie consecutive. Un match che il tecnico Modica ha iniziato a preparare già ieri alla ripresa degli allenamenti. Un tecnico che al termine del match con la Paganese così si è espresso sul futuro della squadra:”Dove possiamo arrivare non lo so. Già in questo modo riceviamo complimenti e questo è un godere per gli occhi di chi ci viene a vedere e per noi che lavoriamo. Se affinassimo ancora le nostre potenzialità, potremmo divertirci ulteriormente. Possiamo dare ancora tanto. E già adesso potremmo avere qualcosa in più in classifica, sebbene gli altri non ci diano credito. I ragazzi devono solo prendere consapevolezza di potersela giocare con chiunque. E vorrei che fossero più spregiudicati. Finora questa squadra non mi ha mai deluso”. Nel programma settimanale di allenamenti di questa settimana, iè stata nserita un’amichevole domani a Castel San Giorgio contro la Pro Sangiorgese squadra allenata da mister Cuccurullo e militante nel campionato di I Categoria: calcio d’inizio ore 18:30. Oggi e giovedì doppia seduta (9:30 Pregiato e 15 stadio), venerdì la rifinitura pre-partita in vista del prossimomatch casalingo contro il Rende, in programma sabato sera allo stadio Lamberti con fischio d’inizio alle 20.30. Intnato il club metelliano, nell’ottica di sviluppo dei progetti, sollecitati dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio e dalla Lega Pro, ha avviato attraverso l’interazione con le scuole Primarie e Secondarie del territorio, lo sviluppo del Calcio Femminile ed il progetto “Il Calcio e le ore di lezione”, per diffondere il valore educativo dello sport, il rispetto, il fair play, la non violenza, il tifo positivo e altre attività per i colori biancoblu ideate per l’occasione. Negli incontri saranno presenti dirigenti, calciatori e personaggi vicini alla storia centenaria del Club per diffondere, oltre ai valori dello sport, la storia ed i protagonisti della Cavese.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->