Minaccia di far esplodere Playmall, arrestato Giannatiempo

Scritto da , 2 giugno 2013

 Una mattinata da incubo. Un gesto inconsulto che poteva creare gravi conseguenze. Trasportava a bordo della sua auto 400 litri di benzina che pensava di utilizzare per dare fuoco a una multisala giochi della zona industriale di Salerno: un 54enne salernitano, Claudio Giannatiempo socio della struttura Playmall in disaccordo col fratello, è stato arrestato dalla polizia. Pare avesse litigato con il fratello che è amministratore della sala giochi. L’uomo si aggirava alla guida della sua autovettura, una Renault Megane Scenic, nella zona della periferia di Salerno, quando è stato bloccato per un controllo da una pattuglia della sezione Volanti. Gli agenti nel corso della perquisizione hanno rinvenuto nel bagagliaio dell’auto taniche da 30 e 50 litri e numerose bottiglie di carburante.Il 64 enne è stato trovato in possesso anche di una pistola calibro 7,65, risultata regolarmente detenuta. Da quanto si è appreso, l’anziano voleva dare fuoco al multisala giochi di cui in passato era stato socio.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->