Mille euro di multa dopo il blitz

Scritto da , 22 dicembre 2017

Erika Noschese

Mille euro. A tanto ammonta la sanzione amministrativa per i dieci mercatali del Lungomare, tra cui Francesco Ferrara (patron di Buongiorno Italia) addetti alla vendita di prodotti alimentare. La multa è scattata nel pomeriggio di ieri quando gli uomini del Nas sono tornati per un sopralluogo dopo il blitz di mercoledì pomeriggio. In quell’occasione, il nucleo antisofisticazione ed i vigili urbani, infatti, hanno passato al setaccio ogni stand, soffermandosi su di alcuni in particolare, per verificare permessi e regolarità, oltre a contestare l’assenza di contenitori per la spazzatura apribili tramite pedale è stata contestata l’assenza di contenitori per l’acqua da utilizzare per gli alimenti. Mercoledì, Nas e caschi bianchi non hanno effettuato alcuna sanzione amministrativa salvo poi tornare il giorno dopo – dunque ieri – e multare diversi standisi atti alla vendita di prodotti alimentari per circa mille euro. Nella giornata du mercoledì, inoltre, è stata interdetta la vendita di panini, prodotti farinacei e salumi non imbustati che Erika Noschese necessitano dell’utilizzo dell’affettatrice che in assenza di acqua non sarebbe stato possibile pulire o quantomeno la pulizia non sarebbe sufficiente per gli standard igienici nel trattamento dei prodotti. Nella mattinata di ieri, la maggior parte dei venditori ha provveduto all’acquisto di taniche atte al contenimento dell’acqua ma i vigili urbani, ieri pomeriggio, ne hanno contrastato l’utilità. Dal bando emesso dal Comune di Salerno, l’articolo 6 prevedeva la somministrazuibe di prodotti alimentari e, a pochi giorni dall’inizio ufficiale dei mercatini natalizi, i venditori avevano provveduto ad inviare una mail agli uffici competenti circa la lista di prodotti che da lì a breve avrebbero venduto. Oggi, invece, lo stesso Comune che li ha autorizzati contesta la mancanza di autorizzazioni alla vendita dei prodotti. Inoltre, dopo i controlli dell’Asl, è stato vietato l’utilizzo dell’affettatrice per i salumi che, di conseguenza, dovrebbe essere totalmente eliminata. Intanto, continuano i problemi per quanto riguarda i frequenti blackout che si stanno verificando in questi giorni, lasciando al buio per diversi minuti le casette in legno posizionate sul lungomare e lungo piazza Cavour. Anche nel pomeriggio di ieri, infatti, diversi stand si sono ritrovati senza corrente elettrica per circa 20 minuti, continuando a creare non pochi disagi ai venditori. Insomma, quest’anno la situazione ai mercatini non sembra essere totalmente rosea, con problemi che vengono riscontrati quasi quotidianamente, il mancato intervento da parte dell’amministrazione comunale ed i responsabili che continuano a fare orecchie da mercanti.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->