Migranti: disabili e minori sfruttati come mendicanti, 3 arresti

Scritto da , 1 marzo 2016

Una banda di romeni nel Salernitano ha 'gestito' 32 mendicanti, di cui 2 minorenni, costringendoli a chiedere l'elemosina quotidianamente. Il gip del tribunale di Salerno, dopo indagini dei carabinieri di Nocera Inferiore, ha emesso tre misure di custodia cautelare a carico di tre dei componenti dell'organizzazione con base logistica nel campo rom della cittadina dell'agro nocerino-sarnese. La banda ha fatto entrare in Italia irregolarmente decine di loro connazionali, alcuni con menomazioni e disabilita' fisiche, perche' mendicassero nei pressi di supermercati, chiese, incroci stradali con semafori; quanto guadagnato doveva essere consegnato ogni giorno all'organizzazione, pena violenze fisiche o privazioni. Le accuse contestate sono di tratta di persone e riduzione in schiavitu'. Altri due romeni, destinatari del provvedimento restrittivo, sono irreperibili e indagato e' anche un minorenne.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->