“Miasmi da compost Eboli”: Francese chiede un incontro a De Iesu

di Pina Ferro

“Un incontro con il commissario prefettizio del Comune di Eboli, Antonio De Iesu, per discutere della problematica del sito di compostaggio ebolitano”. E’ quanto contenuto in una nota inviata al commissario prefettizio dal sindaco di Battipaglia Cecilia Francese. Il primo cittdino, con la lettera inviata, lo scorso 7 dicembre, “nell’augurare buon lavoro” a De Iesu, da qualche giorno insediatosi, fornisce al prefetto gli elementi per venire a conoscenza degli “effluvi disgustosi”, dei disagi legati “alle emissioni odorigene” dell’impianto per i rifiuti presente nella zona industriale ebolitana, al confine con il territorio battipagliese, a pochi metri dall’ex Stir. I miasmi, da anni denunciati, scrive la Francese, costringono “i cittadini a restare in casa, con le finestre ermeticamente chiuse, con i disagi che si possono facilmente immaginare, soprattutto in estate.

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi