“Mia madre, ricoverata nel reparto del dottor Accarino abbadonata a se stessa”

Scritto da , 3 Febbraio 2021
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

Ricoverata in ospedale viene dimessa dopo una settimana con piaghe da decubito tanto da rendere necessario l’intervento di un fisioterapista. Una storia di mala sanità quella che viene dal Ruggi d’Aragona di Salerno. A raccontare quanto accaduto nella settimana dal 6 al 13 gennaio, è la signora Gianna Sica, attraverso una mail indirizzata al dottor Giancarlo Accarino, direttore dell’Uoc di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare, del dipartimento Cardio Toraco Vascolare e del dipartimento area critica dell’azienda ospedaliera universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona e allo stesso nosocomio locale

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->