Mercatino del libro usato in via Galdi e alla Fondazione Menna

Scritto da , 9 Settembre 2021
image_pdfimage_print

“Andare a scuola costa troppo soprattutto per chi sta subendo una grossa crisi economica post lockdown”- dichiara Giulio Condorelli, dell’UdS Salerno – “Nonostante la scuola sia un diritto ogni anno le famiglie spendono in media 470€ ogni anno solo per i libri e si arriva a 1200€ con il materiale didattico, cifre che costringono più del 10% degli studenti ad abbandonare i percorsi di studi obbligatori o ad accettare dei lavori con stipendi da miseria per non gravare sulle nostre famiglie, come sottolineano gli ultimi studi sulla dispersione scolastica e sul lavoro giovanile.” “Gli investimenti sulla scuola che sono stati previsti negli ultimi mesi sembrano ancora un salto nel vuoto: come si spenderanno? saranno fondi sufficienti per garantire ora diritto allo studio per tutti prima che sia troppo tardi? Le disuguaglianze aumentano tra i banchi di scuola e non esiste ancora una legge nazionale sul diritto allo studio che ponga fine al prezzo alto da dover pagare per poter studiare” – denuncia il sindacato studentesco – “Abbiamo organizzato il mercatino del libro usato a Salerno per combattere il caro-libri e la speculazione delle case editrici ma anche per unirci nella battaglia verso le istituzioni scolastiche sull’approvazione del comodato d’uso gratuito dei libri di testo ci trovate il Lunedì, Venerdì e Sabato presso Marea (in via Davide Galdi 10) dalle 15.30 alle 19 e la Domenica dalle 10 alle 13 presso la Fondazione Menna.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->