Mercatini: 250mila euro per l’allestimento, 100mila euro gli introiti presunti Il Capodanno costa 265mila euro. Otto milioni di fondi mandati da De Luca

Scritto da , 14 dicembre 2017

Andrea Pellegrino

Duecentosessantacinquemila euro è la somma stanziata per il Capodanno in Piazza che quest’anno porterà sul palco Fiorella Mannoia e Serena Autieri. E’ una delle spese natalizie iscritte nel bilancio comunale insieme ai 2 milioni e 695mila euro (2 dei quali mandati da Vincenzo De Luca da Palazzo Santa Lucia) per le spese di luminarie ed addobbi natalizie; 36mila euro di piante ed arredi natalizi e 16mila euro per i bagni chimici a lungomare. Altro capitolo riguarda di Mercatini di Natale: su uno stanziamento di 250mila euro per l’allestimento si prevede un introito di 100mila euro. A conti fatti i mercatini – finiti tra l’altro al cento delle polemiche negli ultimi giorni – potrebbero costare al Comune 150mila euro. Ma le cifre a 7 cifre non riguardano solo le Luci d’Artista. Basti pensare che la gestione concertistica del Teatro Verdi costa 3 milioni e 26mila euro mentre 200mila sono stanziati per il cartellone del teatro campano. Ma niente paura, i soldi (quasi tutti) arriveranno direttamente da Napoli. Infatti, secondo gli stanziamenti si prevedono: 3 milioni per il Teatro Verdi più ulteriori 675mila euro; 135mila per il Festival Linea d’Ombra (104mila euro per direzione e casting e 20mila euro per la comunicazione) e 250mila euro per il Premio Charlot (anche se si prevede uno stanziamento totale di 435mila euro in bilancio) ed, infine, ulteriori 2 milioni per iniziative turistiche e culturali. Totale 8 milioni di euro (luci d’artista comprese) per eventi della città di Salerno.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->