Mercatali in protesta sotto le prefetture “I sindaci ritirino subito le ordinanze”

Scritto da , 10 Dicembre 2020
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

Il prefetto intervenga nei confronti di quei sindaci che hanno firmato l’ordinanza che proroga la sospensione dei mercati non alimentari. È una delle due proposte contenute del documento dell’Anva Campania che, nei giorni scorsi, ha annunciato la mobilitazione degli operatori mercatali dopo la decisione di alcuni primi cittadini, su tutto il territorio regionale. Con la Campania in zona arancione, infatti, i venditori possono riprendere le loro attività, considerando che nel periodo di zona rossa hanno lavorato solo i mercatali impegnati nel settore alimentare. Una decisione che ha fatto storcere il naso a molti sindaci campani che hanno provveduto a firmare ordinanze per prorogare la sospensione dei mercati dei settori non alimentari. Una scelta, questa, che in provincia di Salerno è stata assunta dai comuni di Castellabate e Acerno che hanno sospeso il mercato settimanale mentre sono ancora in forse quelli di Maiori, Castel San Giorgio e Roccapiemonte.

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->