Menichini:”La peggior partita della mia gestione a Salerno”

Scritto da , 27 Settembre 2014
image_pdfimage_print

Giunge con il solito sorriso mister Menichini in sala stampa: “Eravamo stanchi, i giocatori che non erano al top, esordienti dal primo minuto e il Melfi che era in palla ci ha messo in difficoltà – chiosa il trainer di Ponsacco – ho fatto il turn-over per evitare stiramenti percio’ ho tenuto Negro in panca, ma mi è andata male perché mi si è stirato Trevisan che sicuramente lo perderò per Foggia. Peccato come anche per Mendicino, Gabionetta, Franco che stavano in buon momento Peccato per non aver dato la gioia ai tifosi che ci hanno sostenuto per 90 minuti. Anche Pestrin ho voluto risparmiarlo perché a 36 anni tre partite in sette giorni sono tante. Partite facili sono quelle che hai già giocato e vinto. Il nome non conta, fa niente che ti chiami, Salernitana, Lecce, Benevento o altre. Ogni partita è storia a se ed è una battaglia. Non direi che Calil stia deludendo, a Martina è stato decisivo, oggi c’era rigore netto su di lui che l’arbitro non ha visto. Merito al Melfi che se gioca cosi metterà in difficoltà parecchie squadre. Oggi è sicuramente la peggior partita della mia gestione. Nessuna palla gol e un passo indietro sotto il profilo del gioco. Sono sicuro che quando recupererò tutti le cose andranno meglio.”

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->