Menichini senza vittorie e media punti inferiore a Torrente

Scritto da , 3 marzo 2016
image_pdfimage_print

di Fabio Setta
Quattro pareggi e una sconfitta, questo il bilancio fin qui della gestione di Leonardo Menichini. Per il tecnico granata, considerata anche la conclusione dello scorso anno, sono sette in tutto le gare senza successi ala guida della Salernitana con un bilancio totale di cinque pareggi e due sconfitte. L’ultimo successo di Menichini alla guida dei granata risale al 25 aprile contro il Barletta all’Arechi. La media punti di Menichini in questa stagione è 0,8 a partita, mentre Torrente viaggiava alla media di 0,95, con 23 punti in 24 gare. Quello ottenuto contro l’Entella è il terzo pareggio consecutivo per i granata che non vincono dalla sfida con il Brescia ed è anche il terzo pareggio consecutivo tra le mura amiche. In tutto all’Arechi la Salernitana ha conquistato venti punti, frutto di cinque vittorie e cinque pareggi, due dei quali per 2-2, contro Pescara ed Entella. Un rendimento interno non certo eccezionale, considerato che in serie B peggio hanno fatto soltanto la Pro Vercelli con diciannove, il Vicenza con quindici punti e il Como con dodici. Contro l’Entella la squadra granata ha confermato il trend molto negativo dei gol subiti. Nella gestione Menichini, la Salernitana ha subito dieci reti, con una media di due gol a partita. In tutto sono 43 le reti subite dai granata in 29 partite con una media di 1,48 a partita. Peggio solo il Como, fanalino di coda, con 45 reti al passivo. In tutta la stagione tra l’altro solo in cinque partite la squadra granata non ha subito reti, contro il Novara all’Arechi, a Livorno, a Vicenza, e in casa contro Ascoli e Brescia. Undici punti in tutto nelle cinque gare in cui Terracciano non ha subito reti. Ancora fatali gli ultimi quindici minuti. La Salernitana è la squadra che, insieme al Trapani, ha subito più gol in serie B dal 75’ al 90’, ben undici. Sul fronte attacco c’è sicuramente un miglioramento. Nelle cinque gare con Menichini solo a Terni la squadra è rimasta all’asciutto, realizzando quindi in cinque gare sei reti. In 29 giornate solo in dieci circostanze la Salernitana è rimasta a secco. Sono in tutto trenta i gol realizzati e finalmente, non hanno segnato i soliti noti. La Salernitana condivideva con il Como il triste primato del minor numero di giocatori, otto, andati a segno. Con i primi gol stagionali di Bus e Colombo, sono ora dieci i giocatori goleador. Nessuna espulsione in questo match in casa granata mentre per la prima volta in stagione i granata hanno potuto giocare in superiorità numerica. Mancava l’abitudine considerato che l’Entella proprio in dieci ha trovato il pari in pieno recupero. Rispetto al girone di andata, la Salernitana ha poi un punto in meno: otto quelli conquistati da Torrente, sette quelli totalizzati in questo girone di ritorno. Infine una curiosità sull’arbitro. Nei due precedenti casalinghi con il signor Abbattista di Molfetta i granata avevano sempre vinto, contro Cremonese e Gubbio. Con l’Entella il primo pareggio.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->