Menichini: “Gara difficile, servono nervi saldi”

Scritto da , 1 aprile 2015
image_pdfimage_print

Nervi saldi e gestione dell’ansia. Sono questi i comandamenti del tecnico della Salernitana Menichini in vista di questo rush finale di stagione che si apre oggi con il derby al Torre contro la Paganese: “Dobbiamo pensare ad una gara per volta” – ha dichiarato il tecnico granata alla vigilia del match – ” Il duello per la vetta si protrae dall’inizio dell’anno e per arrivare fino alla fine da vincitori sono necessari nervi saldi e bisogna saper gestire l’ansia e le situazioni che si sono create e che si creeranno in questo finale di campionato”. E il finale di campionato si apre con una gara non certo facile. Soprattutto dal punto di vista ambientale, più che per i valori tecnici: “Mi aspetto una gara difficile in un derby in cui avremo di fronte una avversario che non vorrà sfigurare davanti ai propri tifosi. Sarà una gara complicata in cui dobbiamo essere pronti a ribattere colpo su colpo”. Uno dei dubbi della vigilia è quello relativo alla fatica dovuta agli impegni ravvicinati. La Paganese scesa in campo venerdì sera, ha avuto qualche ora in più di riposo: “Nonostante le due gare ravvicinate le condizioni della squadra sono sicuramente buone. Sto monitorando tutti con la giusta attenzione e mi riservo ancora alcune valutazioni da fare per scegliere gli uomini giusti con cui iniziare la partita”. Almeno ufficialmente il tecnico non ha sciolto i dubbi di formazione: ““Potremmo ripresentarci con lo stesso sistema di gioco di sabato così come  potremmo cambiare qualcosa. Sto valutando alcune situazioni prima di sciogliere gli ultimi dubbi”. Infine una battuta sulla Paganese di Sottil: “E’ un ottimo collettivo con giocatori di valore ed esperti. Giocando in casa avranno l’entusiasmo e la voglia di fare una prestazione importante e noi dovremo essere bravi a restare attenti in ogni momento”. (fabset)

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->