Menichini fa pretattica: «Turn over? Giocherà chi mi darà garanzie

Scritto da , 23 Settembre 2014
image_pdfimage_print

SALERNO. Menichini non si fida nonostante il netto divario con l’Ischia: “Mi aspetto una partita difficile contro un avversario molto motivato che giocando davanti al proprio pubblico vorrà fare bella figura. L’Ischia è un’ottima squadra, con dei bravi attaccanti che forse non merita la classifica che ha e che metterà in campo tutte le sue qualità”.  Sulle defezioni di Gabionetta e Mendicino: “Dispiace perdere due giocatori ma sono abbastanza sereno nel sapere che non si tratta di lunghi stop. D’altro canto sono sicuro che chi sarà chiamato a sostituirli darà il massimo per non farli rimpiangere”. Menichini batte sempre sul tasto del gruppo: “Questo è un gruppo che ha dimostrato che chiunque viene chiamato a dare il proprio contributo lo fa al massimo delle proprie possibilità” – ha aggiunto il tecnico – “E’ questo lo spirito che voglio. Non è importante giocare tutte le partite, è importante fare bene quelle che si giocano. Dobbiamo essere bravi a mantenere la concentrazione alta, consapevoli delle nostre qualità perché nessuno ci regala niente”. Sulla condizione atletica del gruppo:“Ho cercato di preparare al meglio la squadra con l’obiettivo di fare una prestazione importante facendo recuperare chi aveva speso di più a Lamezia. Penso a giocare una partita per volta cercando di mettere in campo quelli che mi danno più garanzie. Il ruolo di chi subentra per me è molto importante in quanto anche in momenti di difficoltà possono dare il loro decisivo contributo”. Il tecnico ha quindi concluso: “La partita di Melfi è l’ultimo dei miei pensieri. Siamo tutti concentrati sulla gara di Ischia, una partita molto impegnativa in cui dovremo avere l’umiltà di scarificarci per fare una prestazione importante”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->