Menichini: così battiamo il Bari

Scritto da , 25 marzo 2016
image_pdfimage_print

“Il Bari E’ una squadra diversa rispetto a come l’allenava Nicola, è una squadra che nelle ultime partite ha fatto otto gol, ha vinto a Novara. Un club in salute. Noi abbiamo necessità di punti. Dobbiamo avere sempre equilibrio e concedere poco spazio a calciatori del calibro di Maniero, Rosina e Sansone. E’ una squadra costruita per la A diretta, a differenza nostra. Una squadra forte, noi la rispettiamo ma non possiamo e non dobbiamo avere paura di nessuno”.

A dirlo Leonardo Menichini in sede di presentazione di Salernitana – Bari. Il mister sulla classifica che obbliga la squadra a vincere dice:  “Dover fare risultato a tutti i costi, ti porta a smarrire concentrazione. Noi dobbiamo pensare di partita in partita. Ogni partita che passa è un’opportunità in meno, ma siamo in un buon periodo, fornendo prestazioni importanti, non ultima quella di Perugia. Siamo andati vicino a vincere in casa. Con l’Entella era fatta,in altre partite abbiamo creato tante occasioni che non abbiamo convertito in vittoria. Domani è un’altra tappa di questo giro che si concluderà a maggio. Dobbiamo vedere quando siamo noi bravi”.

Sulla paura di perdere aggiunge: “L’ansia ti crea nervosismo, tensioni. Dobbiamo avere pazienza, la partita si può vincere all’ultimo minuto. Dobbiamo essere pronti al sacrificio.  Bisogna migliorare la finalizzazione, bisogna essere più incisivi, dobbiamo esserepiù concentrati.Bisogna avere una sana cattiveria. Cerco di lavorare anche sui difetti”.

Infine sul pubblico aggiunge: “So che c’è un gemellaggio tra le due tifoserie, abbiamo una responsabilità in più nei confronti dei nostri sostenitori. Speriamo di far passare una buona Pasqua ai nostri supporters. Dobbiamo fare una partita importante.”

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->