Menichini: «Attenti, l’Ischia è un’ottima squadra»

Scritto da , 23 Settembre 2014
image_pdfimage_print

di Fabio Setta

SALERNO. “Domani mi aspetto una partita difficile contro un avversario molto motivato che giocando davanti al proprio pubblico vorrà fare bella figura. L’Ischia è un’ottima squadra, con dei bravi attaccati che forse non merita la classifica che ha e che metterà in campo tutte le sue qualità”. Queste le parole del tecnico Leonardo Menichini alla vigilia di Ischia – Salernitana. Un match che la capolista granata non vuole assolutamente sottovalutare. Seppur con qualche assenza pesante di troppo, Mendicino e Gabionetta, la Salernitana non vuole fermare il proprio cammino, sognando un primato in solitaria. La vetta alla vigilia di questa quinta giornata è occupata dai granata in condominio con Benevento, Lupa Roma e Catanzaro. Con lo scontro diretto tra i capitolini e i sanniti e il Catanzaro che ospita il galvanizzato Matera di Auteri, il calendario sembra strizzare l’occhio alla formazione di Menichini. Per la gara di domani il tecnico ha convocato l’intera rosa a disposizione: “Ho cercato di preparare al meglio la squadra con l’obiettivo di fare una prestazione importante facendo recuperare chi aveva speso di più a Lamezia. Penso a giocare una partita per volta cercando di mettere in campo quelli che mi danno più garanzie. Il ruolo di chi subentra per me è molto importante in quanto anche in momenti di difficoltà possono dare il loro decisivo contributo. Dispiace non avere Gabionetta e Mendicino ma d’altro canto chi scenderà in campo non li farà rimpiangere”. E proprio la panchina lunga è stato il segreto della squadra granata. le tre vittorie sono arrivate, infatti, con il contributo decisivo di giocatori entrati a gara in corso. Dal punto di vista tattico i granata confermeranno il 4-2-3-1. Calil sarà il riferimento avanzato, mentre alle sue spalle agiranno Nalini, Negro e uno tra Volpe e Mounard. A centrocampo si va verso la conferma del duo Pestrin-Favasuli. In difesa Colombo dovrebbe tornare a destra, mentre a sinistra potrebbe esordire Pezzella. Un pizzico di turn over che non guasta considerato che sabato la Salernitana tornea in campo per affrontare il Melfi: “La partita di Melfi” – conclude Menichini – “al momento è l’ultimo dei miei pensieri. Siamo tutti concentrati sulla gara di Ischia, una partita molto impegnativa in cui dovremo avere l’umiltà di scarificarci per fare una prestazione importante”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->