Maxirissa tra ambulanti: un ferito

Scritto da , 7 Agosto 2015
image_pdfimage_print

Una maxi rissa si è verificata ieri in tarda serata in Piazza della Concordia. tra ambulanti. La discussione pare si sia accesa al momento dell’intervento di sgombero della pattuglia della polizia municipale che ha cercato di allontanare gli abusivi. Una parola di troppo con qualche ambulante regolarmente autorizzato in soccorso dei vigili ed in pochi istanti è scoppiato un autentico caos. Gli agenti della polizia municipale hanno faticato a contenere la rabbia dei facinorosi ed hanno chiesto l’immediato intervento di polizia e carabinieri a supporto. Sul posto sono giunti, per competenza, gli uomini dell’Arma che a fatica hanno riportato la calma. Nel corso della violenta discussione è volato anche qualche ceffone con una persona costretta a ricorrere all’intervento dell’ambulanza della Croce Bianca che ha immediatamente trasportato l’uomo all’ospedale Ruggi. Una nuova serata di ordinaria follia… Già in altre circostanze c’erano state avvisaglie di possibili scontri tra ambulanti regolari e abusivi che, dall’inizio dell’estate, hanno letteralmente invaso il lungomare. Una situazione di altissima tensione che alla fine è sfociata in una rissa evitabile se la problematica fosse stata affrontata nei tempi e nei modi giusti. Ora i carabinieri indagano su cause e modalità che hanno determinato la folle serata nei pressi di Piazza della Concordia. Soprattutto si proverà, attraverso telecamere e testimonianze, ad individuare i più facinorosi. Sull’episodio di violenza di ieri sera è intervento Enzo Acconciagioco, delegato Cgil che ha precesato: “Le nostre pattuglie non possono intervenire in un contesto di scarsissima sicurezza le nostre. Per questo tipo di servizio è previsto il piano interforze che va organizzato e pianificato in modo da operare in sicurezza con il corpo che dovrebbe veder garantita la giusta corresponsione economica. Ma la sensazione è che il Comune di Salerno, viste le scelte operate sinora, si muova in ben altra direzione. La Cgil plaude il comportamento del comandante dei vigili perché tutela la sicurezza dei lavoratori ed è per questo motivo che ha posto in essere un servizio di straordinario con orario 20/24, in sostituzione del 18/24 che nei primi quattro giorni della settimana, per non impoverire i primi due turni, non prevede l’intervento sui viali mentre nel fine settimana questo straordinario va supportare i lavoratori in ordinario e qundi c’è una maggiore concentrazione di unità che rende più sicuro un servizio non agevole”

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->